Il coniglietto di velluto

Un giorno trovai una ragazza che, al primo incontro, mi rivelò: “Sono adulta ed ho un ruolo serio di professionista ma vivo anche in un mondo di fantasia”.  Se incontri qualcuno che sa viver bene nella realtà e nel mondo della fantasia hai incontrato qualcuno molto ricco e saggio. Amalo con passione perchè persona rara in quanto sa attingere sia dal mondo della conoscenza che dal lato oscuro della conoscenza. Continue reading “Il coniglietto di velluto”

Il giro di boa?

Chissà quale era il riferimento di William Shakespeare quando scriveva il suo “Timone d’Atene”, una tragedia che tratta del leggendario misantropo ateniese Timone e che è generalmente considerata come una delle opere più oscure e di difficile comprensione dello scrittore. Continue reading “Il giro di boa?”

Viva la pace e viva la cucina!!!

Il post-razionalismo, il dopo la ragione, il mondo del determinismo ed allo stesso tempo dell’imprevedibile! Il leader della Corea del Nord Kim Jong-Un ha invitato il presidente degli Stati Uniti Donald Trump per un incontro storico volto alla distensione dei rapporti diplomatici e alla risoluzione della crisi nucleare nordcoreana. Continue reading “Viva la pace e viva la cucina!!!”

La fine del mondo e Il paese delle meraviglie

Murakami Haruki, nato a Kyoto e cresciuto a Kobe in Giappone,  è autore di molti romanzi, racconti e saggi e vincitore del Premio Tanizaki, uno tra i più importanti riconoscimenti letterari del Giappone, ci regala questo interessante lavoro dal titolo La fine del mondo e Il paese delle meraviglie. Continue reading “La fine del mondo e Il paese delle meraviglie”

Net neutrality!

Apro lo smartphone con il riconoscimento della impronta digitale del mio indice. Le mie emails, gratuite o meno, sono visionate e studiate senza che me ne accorga.
Faccio ricerca con in motori digitali, visito un qualsiasi sito per un qualsiasi acquisto ed in pochi minuti l’oggetto desiderato mi viene spiaccicato su ogni successiva schermata. Continue reading “Net neutrality!”

Il segno

Credo non esser il solo ad aver notato che il cambiamento di cui siamo testimoni non è isolato, singolare o di leggera magnitudine ma che esso ci presenta la necessità di una fondamentale revisione del nostro essere come organismi presenti sul pianeta e cittadini di un mondo che cocreiamo interagendo gli uni con altri. Continue reading “Il segno”

Il Manuale della felicità

Se qualcuno mi chiedesse di descrivere la sensazione provata durante la mia prima lettura del Manuale di Epitteto, risponderei che è stata quella di un richiamo a tante novelle comprensioni che ti vengono offerte dallo studio di una altra disciplina, quella della Cibernetica di primo e secondo ordine e dei concetti fondamentali della Teoria generale dei sistemi. Continue reading “Il Manuale della felicità”

Meglio fare come le formiche?

Stavo attraversando quella sera la piazza della statua di Publio Ovidio Nasone e sullo sfondo vedevo l’ingresso del palazzo della mia scuola di ginnasio e liceo classico. La piazza era quella di Sulmona in Abruzzo, all’inizio della sera quando il buio cominicia il suo irreversibile avanzare sulla luce. Continue reading “Meglio fare come le formiche?”