Net neutrality!

Apro lo smartphone con il riconoscimento della impronta digitale del mio indice. Le mie emails, gratuite o meno, sono visionate e studiate senza che me ne accorga.
Faccio ricerca con in motori digitali, visito un qualsiasi sito per un qualsiasi acquisto ed in pochi minuti l’oggetto desiderato mi viene spiaccicato su ogni successiva schermata. Continue reading “Net neutrality!”

Il Manuale della felicità

Se qualcuno mi chiedesse di descrivere la sensazione provata durante la mia prima lettura del Manuale di Epitteto, risponderei che è stata quella di un richiamo a tante novelle comprensioni che ti vengono offerte dallo studio di una altra disciplina, quella della Cibernetica di primo e secondo ordine e dei concetti fondamentali della Teoria generale dei sistemi. Continue reading “Il Manuale della felicità”

Meglio fare come le formiche?

Stavo attraversando quella sera la piazza della statua di Publio Ovidio Nasone e sullo sfondo vedevo l’ingresso del palazzo della mia scuola di ginnasio e liceo classico. La piazza era quella di Sulmona in Abruzzo, all’inizio della sera quando il buio cominicia il suo irreversibile avanzare sulla luce. Continue reading “Meglio fare come le formiche?”

Il multiverso

Linguaggio, parole, conversazioni, particelle, atomi, neutroni, protoni, anime, dimensioni, spazio e tempo, luce, esperienza, consapevolezza, osservazione…e cosi tanti altri universi vengono disegnati da  “parole” o “termini”, il punto di arrivo di un viaggio che partendo da una astrazione, Continue reading “Il multiverso”

Fedro, scrittura, anima e iPad…

Con l’invenzione della scrittura  si segnò un momento particolarmente importante della condizione umana: il passaggio dalla Preistoria alla Storia. Con essa abbiamo cominciato a lasciare una traccia scritta delle nostre azioni, della nostra cultura e del nostro sapere permettendo a chi avrebbe seguito di ricostruire più facilmente la nostra avventura sulla terra. In un certo senso con essa ci siamo avvolti in una coltre di “temporalità”. Continue reading “Fedro, scrittura, anima e iPad…”

L’incrinatura nell’uovo

C’era una volta un bambino che ogni giorno andava a passeggiare,  appena guardava una cosa, diventava quella cosa, e quella cosa diventava parte di lui, per quel giorno o per parte di quel giorno, o per molti anni o per tanti cicli di molti anni. Walt Witman Continue reading “L’incrinatura nell’uovo”

Vibrazioni

Per l’occhio, la forma e il colore; per l’orecchio il suono; per il naso il profumo ed il gusto per la bocca; per le dita il tatto. Ma questi sono simboli, parole diverse per una stessa cosa,  qualità diverse di sensibilità, dimensioni diverse di stati di coscienza, vibrazioni energetiche. Continue reading “Vibrazioni”

Una sera…la cosmologia di Don Angelo!

Quando entrai nella stanza c’era movimento, un discreto assembramento di amici e connazionali intorno a lui. Nulla di speciale nella persona, una ordinaria apparenza se non per un viso con lieve accenno di Goatee ed occhi alzati in alto, non per sussiego o per vedere qualcosa che non c’era ma per indicare la presenza di un pensare impegnato, a livelli alti di riflessione ed astrazione, la dove l’aria è rarefatta ed uno si avvicina alla presenza del divino. Continue reading “Una sera…la cosmologia di Don Angelo!”